Stampa

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Mazzo: 312 carte - Giocatori: 2 o più -

Come si gioca a Chemìn De Fer?

Lo Chemìn De Fer (che in francese significa ferrovia) è un popolarissimo gioco da Casinò, facente parte della stessa famiglia del Sette e mezzo e del Black Jack.

Le carte:

Ufficialmente lo Chemìn De Fer si gioca con 6 mazzi francesi da 52 carte senza Jolly, dei quali, all'inizio della partita, ogni giocatore ne mischia una parte, successivamente il croupier riunisce il mazzo e mischia di nuovo, alla fine il tutto viene inserito in un apposito distributore detto sabot.

Il casa è possibile giocare con un normale mazzo da Ramino, quindi due francesi da 52 carte, senza Jolly.

Scopo del gioco:

Lo scopo è ottenere, con le carte ricevute, il punteggio il più vicino possibile a 9.

Il banco:

Giocando in casa il ruolo del banco (il mazziere) viene determinato a caso, mediante la regola del "bàs fà màs" per esempio, e questi non dovrebbe cambiare, a meno che i giocatori decidano altrimenti durante la partita. Il mio consiglio, comunque, è di fare a rotazione, in modo da accontentare tutti.

Al casinò il banco è tenuto dal croupier.

Scommesse:

Il banco effettua prima di tutto la propria puntata. Il primo giocatore può coprire l'intera scommessa o solo una parte, gli altri giocatori a partire dal secondo possono scommettere la parte restante, o solo una frazione di essa, e così via. La somma delle scommesse di tutti i giocatori non può mai superare quella del banco.

Se le scommesse di tutti i giocatori sono comunque inferiori a quella del banco, quest'ultimo ritira la parte eccedente.

Calcolo del punteggio:

Ogni carta conta tanti punti quant'è il proprio valore facciale, le figure valgono 0. I punteggi si calcolano sommando le carte ricevute. Dei punteggi si considera solo la parte unitaria. E.g: Sette e Otto danno somma 15 quindi si considera 5, Re e Sei danno somma 6, Dieci e Asso danno di conseguenza somma 1.

Svolgimento del gioco:

Dopo aver fatto le puntate il banco distribuisce due carte coperte a ciascun giocatore e due a se stesso.

Al proprio turno ogni giocatore guarda le carte ricevute e se ha un punteggio di 8 o 9 deve dichiararlo subito, altrimenti deve passare bussando sul tavolo.

Se tutti bussano il banco guarda le proprie carte e se ha ottenuto 8 o 9 vince e ritira tutte le scommesse.

Se nessuno ha dichiarato di avere 8 o 9, ciascun giocatore, al proprio turno, può richiedere una terza carta. Si noti che in questo gioco non si sballa mai.

In figura un esempio di distribuzione, il giocatore ha ottenuto un punteggio di 9 deve quindi dichararlo subito, in questa mano nessuno può richiedere altre carte.

Alla fine, che sia stata data la terza carta o meno, tutti i giocatori svelano le proprie carte, il banco paga i giocatori con punteggio superiore e incassa dai giocatori con punteggio inferiore.

In caso di pareggio la giocata è nulla quindi ognuno ritira la propria scommessa.

In figura il risultato di una mano a Chemìn de Fer, nessuno ha potuto richiedere la terza carta in quanto una persona ha dichiarato un 9 (con Re e Nove).
Il banco ha totalizzato 5, incassa dal primo che ha totalizzato 2 e dal quinto che ha totalizzato 1.
Deve pagare il secondo, il terzo e il quarto che ha totalizzato rispettivamente 8, 9 e 7.




Categoria principale: Giochi
Categoria: Giochi d'azzardo
Visite: 6837

Questo sito web utilizza i cookie Utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza utente e per studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web. Per saperne di più visualizza la nostra privacy policy.

  Dichiaro di accettare i cookie da questo sito.