Stampa

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Mazzo: 40 carte - Giocatori: da 2 a 5 -

Come si gioca a Primiera?

Primiera è in gioco molto scemo, nel senso che si basa solamente sulla fortuna, nella versione più antica, ed e' un gioco davvero molto antico, i partecipanti hanno poteri decisionali nulli. Ne presento tuttavia anche due versione aggiuntive grazie alle quali si hanno più possibilità di gioco.

Le carte:

Per giocare a Primiera, ad essere onesti, bisognerebbe usare il mazzo regionale Primiera Bolognese, essendo però un normalissimo mazzo di 40 carte, qualsiasi di quegli altri regionali è ugualmente adatto, può andare bene anche un mazzo di 52 carte francesi da cui vengano preventivamente rimossi gli Otto, i Nove e i Dieci.

Scopo del gioco:

Lo scopo della Primiera è ottenere delle combinazioni migliori di quelle degli avversari.

Distribuzione delle carte:

Il ruolo del cartaio viene determinato a caso, mediante la regola del "bàs fà màs" per esempio, e partita dopo partita, i giocatori si alternano in questo ruolo seguendo l'ordine di gioco.

Dopo che tutti i giocatori hanno versato un gettone nel piatto il cartaio distribuisce in senso antiorario quattro carte a testa, le carte che avanzano costituiscono il tallone.

Svolgimento del gioco:

I giocatori guardano la mano ricevuta, se hanno le carte necessarie possono cantare una delle seguenti combinazioni.

Chi canta la combinazione più alta vince e ritira il piatto. Ho messo le combinazioni in ordine decrescente, il Cinquantacinque batte il Flussi che a sua volta vince sulla Primiera.

Se nessuno canta tutti devono buttare le proprie carte e il mazziere procede con una seconda distribuzione, ne consegna 4 nuove a testa. Se ancora nessuno canta il piatto rimane e si aggiunge alla partita successiva.

Spareggi:

Tra due Cinquantacinque vince quello col seme più alto secondo il seguente ordine: Coppe, Ori, Bastoni, Spade (Cuori, Quadri, Fiori, Picche).

Tra due Flussi oppure tra due Primiere si sommano i punti delle carte (vedere il paragrafo successivo). Se si verifica ancora una situazione di parità si guarda il seme della carta di maggior valore.

Valori delle carte:

Per determinare il valore di una carta consultare la seguente tabella. I punti sono i medesimi del gioco della Scopa.

In figura c'è un esempio di partita a Primiera. Il giocatore in alto vince avendo dichiarato in Cinquantacinque di Denari. Il giocatore di sinistra ha dichiarato un Flusso di Bastoni dal valore di 51 punti. Il giocatore in basso dichiara una Primiera dal valore di 59 punti. Il giocatore di destra non può cantare. Lascio a voi il piacere di verificare i punteggi che ho indicato in questa didascalia.

Variante:

Per rendere il gioco un po' più vivo si può adottare la seguente variante. Dopo la prima distribuzione di 4 carte si può cantare. Se nessuno canta tutti i giocatori scartano una carta a loro piacere e il mazziere ne distribuisce una nuova a testa. Ogni volta che nessuno canta tutti scartano una carta e se ne fanno dare un'altra. Così fino all'esaurimento del tallone.

Quando qualcuno canta la partita finisce.

Variante senza vittoria immediata:

Si può decidere di giocare in questo modo. Se qualcuno canta dopo la prima distribuzione, segna i punti ottenuti (55 oppure la somma delle carte) ma il gioco non finisce. Tutti scartano le carte e si procede con una seconda distribuzione le cui cantate si aggiungo a quelle della prima. Se ci sono carte a sufficienza si esegue una terza distribuzione. Vince alla fine chi fa più punti.

Ancora una variante:

L'unione delle due appena descritte. Fintanto che nessuno canta si cambia una carta, quando qualcuno canta non vince subito ma si segnano i punti e si cambiano tutte le carte.

Categoria principale: Giochi
Categoria: Giochi d'azzardo
Visite: 7016

Questo sito web utilizza i cookie Utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza utente e per studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web. Per saperne di più visualizza la nostra privacy policy.

  Dichiaro di accettare i cookie da questo sito.