Stampa

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Mazzo: 312 carte - Giocatori: 2 o più -

Come si gioca a Punto-Banco?

Punto-Banco è un gioco disponibile in tutti i casinò del mondo. Deriva dal Baccarat, a differenza del quale però, non si gioca direttamente contro il banco. Come avviene anche nel Trente et Quarante, i giocatori devono cercare di prevedere l'esito della giocata, in gergo si dice colpo, e vincere di conseguenza la scommessa.

Le carte:

Nei casinò il Punto-Banco si gioca con 6 mazzi francesi da 52 carte senza Jolly, dei quali, all'inizio della partita, ogni giocatore ne mischia una parte, successivamente il croupier riunisce il mazzo e mischia di nuovo, alla fine il tutto viene inserito in un apposito distributore detto sabot.

Il casa è possibile giocare con un normale mazzo da Ramino, quindi due francesi da 52 carte, senza Jolly.

Scopo del gioco:

Lo scopo è scommettere l'esito della giocata, se vincono quindi le carte destinate ai giocatori (Punto), quelle destinate al Banco, o se vi sia un esito di parità.

Il banco:

Giocando in casa il ruolo del banco (il mazziere) viene determinato a caso, mediante la regola del "bàs fà màs" per esempio, e questi non dovrebbe cambiare, a meno che i giocatori decidano altrimenti durante la partita. Il mio consiglio, comunque, è di fare a rotazione, in modo da accontentare tutti.

Al casinò il banco è sempre tenuto dal croupier nei tavoli piccoli e medi, nei tavoli più grandi il banco è tenuto comunque dal croupier ma sono i giocatori a turno a pescare direttamente dal sabot, facendo provare loro un'emozione in un certo senso unica, certamente unica tra i giochi di carte da casinò.

Scommesse:

All'inizio di ogni mano i giocatori devono fare le proprie scommesse, possono scegliere tra 3 opzioni:

Naturalmente i giocatori possono anche suddividere le proprie scommesse sui vari esiti, tentando di incrementarne la vincita.

Sono sempre stabiliti un minimo ed un massimo di scommesse, tali cifre sono sempre indicate in un pannello presente sul tavolo da gioco.

La fase di scommesse termina con la celebre sentenza "Le jeux sont fait, rien ne va plus" pronunciata dal croupier.

Calcolo del punteggio:

Il punteggio viene calcolato come nello Chemìn de Fer. Ogni carta conta tanti punti quant'è il proprio valore facciale, le figure valgono 0. I punteggi si calcolano sommando le carte ricevute. Dei punteggi si considera solo la parte unitaria. E.g: Sette e Otto danno somma 15 quindi si considera 5, Re e Sei danno somma 6, Dieci e Asso danno di conseguenza somma 1.

Svolgimento della mano:

Dopo le scommesse comincia il gioco. Il banco pesca una carta, ne guarda il punteggio e poi brucia, cioè scarta tante carte quant'è il valore di quella estratta.

Poi estrae quattro carte, la prima e la terza sono assegnate al Punto, la seconda e la quarta sono assegnate al Banco.

In base ai punteggi ottenuti, prima il Punto e poi il Banco possono o meno pescare una terza carta.

Quando uno dei due ottiene 8 o 9 di battuta, ossia col le prime due carte, la mano termina e si passa direttamente al pagamento delle scommesse.

Se nessuno ottiene 8 o 9 di battuta, il Punto può richiede la terza carta secondo questi criteri:

Successivamente il Banco richiede la terza carta in base al proprio punteggio e in base alla terza carta data al Punto. Nei casinò il croupier consulta una vera e propria tabella, solitamente presente sul tavolo, i cui contenuti sono riportati qua sotto.

Punteggio
del
Banco

Il Punto non
riceve la terza
carta

Valore della terza carta data a Punto
0 1 2 3 4 5 6 7 8 9
0, 1, 2 T T T T T T T T T T T
3 T T T T T T T T T R T
4 T R R T T T T T T R R
5 T R R R R T T T T R R
6 R R R R R R R T T R R
7 R R R R R R R R R R R
Legenda T = Il banco riceve la terza carta. R = Il banco resta.

Si ricorda che quando una delle due parti riceve 8 o 9 di battuta nessuno ha diritto di pescare.

Pagamenti:

Dopo aver estratto, oppure non aver estratto, la terza carta, si valuta quale delle due parti vince, si distinguono quindi i seguenti casi.

Alcuni esempi:

Supponiamo che le carte sulla sinistra siano di Punto e quelle sulla destra di Banco.

Avendo ottenuto un punteggio di 2, Punto pesca la terza carta, capita un Nove. Banco avendo già 7 punti non pesca.
Vince Banco, le sue scommesse sono ripagate 19/20, le scommesse su Punto e su Egalitè sono perse.

Punto non può pescare, avendo già 7 punti, la stessa cosa vale per Banco.
C'è un pareggio, le scommesse su Egalitè sono pagate 8 volte, le scommesse su Punto e Banco sono perse.

Punto ottiene 8 di battuta, nessuno dei due può pescare la terza carta.
Vince Punto, le sue scommesse sono pagate alla pari, quelle su Banco ed Egalitè sono perse.

Categoria principale: Giochi
Categoria: Giochi d'azzardo
Visite: 4131

Questo sito web utilizza i cookie Utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza utente e per studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web. Per saperne di più visualizza la nostra privacy policy.

  Dichiaro di accettare i cookie da questo sito.