Stampa

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Mazzo: 52 carte o più - Giocatori: 2 o più -

Come si gioca al Black Jack o al Ventuno?

Il Blackjack è uno dei giuochi d'azzardo tra i più praticati nei casinò. Con tutta probabilità nacque in Francia nel secolo XVII e si dice fu giocato addirittura dal'imperatore Napoleone Bonaparte in persona. Il nome originario era Vingt-et-un, che significa Ventuno, dovette aspettare sino all'inizio del XX secolo per assumere il nome Black Jack, precisamente con la sua introduzione degli Stati Uniti d'America.
In Italia è chiamato Ventuno, ma la differenza non sta solo nel nome, sta nel fatto che il Black Jack essendo un giuoco da casinò è soggetto a regole bel definite e codificate, mentre il Ventuno si presta a numerose varianti che dipendono dalla località dove è giocato.
Ci riferiremo, in questa guida, ai due giuochi chimandoli semplicemente Black Jack. Comunichiamo inoltre che il Black Jack è molto simile al Sette e mezzo.

Le carte:

Per giocare al Black Jack sono necessari, da quattro a sei mazzi da 52 carte francesi, quindi senza Jolly.

Scopo del gioco:

Lo scopo del Black Jack è quello di ottenere il più alto valore possibile, con il minor numero di carte possibile senza sforare il limite massimo di 21 punti, vincendo in questo modo le fiches dal croupier (dealer) che fa le veci del Banco.

Puntata:

Prima che le carte vengano distribuite tutti i partecipanti devono riporre, le fiches che intendono puntare di fronte a loro, i tavoli da casinò sono provvisti di un apposito spazio associato ad ogni posto a sedere.

Distribuzione delle carte:

Il croupier distribuisce in senso antiorario una carta coperta a ciascun giocatore e una a sè stesso.
Dopodichè distribuisce, sempre in senso antiorario, una carta, scoperta questa volta, a ciascun giocatore ma non a sè stesso.
Essendoci un croupier, che fa parte dello staff del casinò, a nessun altro giocatore è mai consentito tenere il Banco.

Svolgimento del gioco:

A questo punto inizia il gioco vero e proprio, il primo giocatore, a destra del croupier, controlla le sue carte e ha diverse opzioni di gioco.

  1. Può chiedere un'altra carta, dicendo "CARTA!".
  2. Può fermarsi e passare il turno dicendo "STO!".
  3. Può raddoppiare (descritto sotto)
  4. Può dividere (descritto sotto)

Qualora abbia scelto di Stare, il turno passa al giocatore successivo, secondo l'ordine di gioco, se invece ha chiesto "CARTA!", il Banco gli darà una carta. La mostrerà scoperta, questa volta, così che anche tutti gli altri giocatori possano vederla.
A questo punto il giocatore di turno, valutando la somma dei punti delle carte in suo possesso, può decidere di stare, o richiedere altre carte, al fine di ottenere punteggi superiori.
Richiedendo nuove carte, il giocatore deve tenere bene a mente che, nel caso la somma dei valori delle proprie carte superi 21, sballerà quindi perderà e dovrà pagare subito le sue fiches al Banco.

Quando il turno arriva al Banco, egli dovrà girare la carta ricevuta durante la distribuzione di modo che sia visibile a tutti i presenti.
Anche la sua mano si svolgerà alla stessa maniera di tutti gli altri giocatori, ma non avrà possibilità di scelta, il croupier sarà costretto a darsi nuove carte finchè il suo punteggio è uguale o inferiore a 16, e sarà costretto a Stare quando il suo punteggio è uguale o superiore a 17.
Quando anche il Banco Stà, oppure sballa, la mano si ritiene conclusa, ogni giocatore mostra le proprie carte coperte, e sommando i valori di tutte le carte in proprio possesso si valuta chi vince e chi perde, si passa quindi alla fase di pagamento, che descriveremo più avanti.

Nell'esempio in figura il giocatore di sinistra ha sballato, il giocatore in basso ha totalizzato 19, il giocatore di destra ha fatto Black Jack, il banco in alto ha totalizzato 19. Il banco incassa le fiches dal giocatore di sinistra, non scambia niente con in giocatore in basso e paga una volta e mezza le fiches del giocatore di destra.

A pagamento avvenuto, il banco ritirerà tutte le carte usate e le terrà da parte, ridistribuendo le carte rimaste nel tallone, per una nuova mano.

Valori delle carte:

Fase di pagamento:

Quando un giocatore, sballa, ossia chiamando CARTA! supera il valore di 21, dovrà pagare immediatamente le fiches puntate, al Banco.
Tutte le fiches infatti arrivano dal Banco e vanno al Banco, la fase di pagamento vera e propria, però, avviene, al termine della mano, ossia quando tutti i giocatori, croupier compreso, hanno effettuato la loro giocata.
A questo punto il Banco, pagherà tante fiches, quant'è la puntata iniziale (in gergo: pagare 1 a 1), ad ogni giocatore che ha ottenuto un valore strettamente maggiore al suo, e riceverà le fiches puntate da tutti i giocatori che hanno ottenuto un valore inferiore.
Per i giocatori che hanno ottenuto un punteggio pari a quello del croupier si dice che la giocata è nulla, e possono a loro discrezione ritirare le fiches puntate oppure lasciarle per la mano successiva.

Black Jack:

Chi ottiene il valore di 21 punti con due sole carte fa "Black Jack", e verrà pagato 3 a 2 (cioè una volta e mezza), chi ottiene il valore di 21 con tre o più carte, avrà semplicemente ottenuto "21" e non avrà bonus aggiuntivi.
Se il Banco effettua Black Jack vince sempre, tranne che con i giocatori che hanno a loro volta ottenuto Black Jack, nel qual caso la giocata è nulla.

Double Down:

Una volta distribuite le due carte iniziali, il giocatore di turno può raddoppiare la sua puntata aggiungendo tante fiches quante ne mise all'inizio. In questo caso però è costretto a richiedere ad accettare ulteriore carta, dopodichè è costretto a Stare.

Split pair:

Quando un giocatore riceve le due carte iniziali di egual valore, può separarle, aumentare a piacere la puntata e costruire così due giochi separati, la puntata può essere separata fino ad un massimo di 3 giochi.
Se il giocatore effettua questa operazione avendo due Assi avrà diritto ad una sola carta su ogni gioco e non potrà effettuare ulteriori separazioni.
Oltre a ciò in questo ultimo caso, se dopo l'Asso iniziale riceverà una carta di valore 10 non sarà valida come Black Jack ma solo come 21.

Assicurazione (Insurance):

Questa operazione è legale solo e soltanto quando il Banco riceve come prima carta un Asso, e consiste di puntare una somma aggiuntiva pari alla metà delle fiches impegnate durante la prima puntata.
Nel caso il croupier effettui in quella mano un Black Jack tale assicurazione verrà pagata doppio, sarà però persa in tutti gli altri casi.

Differenze tra il Ventuno e il Black Jack:

Al 21 si può giocare anche con uno solo mazzo o due da 52 carte francesi.

Giocando fuori dai casinò il Banco sarà tenuto da uno dei partecipanti e sarà d'apprima deciso caso, e successivamente sarà passato ai giocatori che effettuano un "Black Jack".

Talvolta il Jack di Picche assume il ruolo della Matta, come avviene nel Sette e mezzo, e assumerà un valore a scelta del giocatore che lo riceve.

Secondo alcuni giocatori in caso di pareggio vince il banco.

Oltre a questi esempi, come accennato all'inizio di questa spiegazione, il Ventuno si presta a numerose varianti.

Categoria principale: Giochi
Categoria: Giochi d'azzardo
Visite: 9590

Questo sito web utilizza i cookie Utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza utente e per studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web. Per saperne di più visualizza la nostra privacy policy.

  Dichiaro di accettare i cookie da questo sito.