Stampa

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Mazzo: 40 carte - Giocatori: 2 o più -

Come si gioca a Passa la carta?

Passa la carta è un gioco per tutti, è il classico gioco da fare nelle feste di Natale tra una tombolata e l'altra. Richiede molta fortuna e pochissima strategia. Essendo un gioco natalizio dà il suo meglio quando si gioca con la posta.

Le carte:

Per giocare a "Passa la carta" è necessario un mazzo di 40 carte, qualsiasi di quelli regionali italiani è adatto, ma può andare bene anche un mazzo di 52 carte francesi da cui vengano preventivamente rimossi gli Otto, i Nove e i Dieci.

Scopo del gioco:

Lo scopo di questo gioco è evitare di tenersi in mano la carta con il valore più basso.

Preparativi:

Prima di cominciare a giocare ogni partecipante deve munirsi di 3 monete.

Distribuzione delle carte:

Il ruolo del cartaio viene determinato a caso, mediante la regola del "bàs fà màs" per esempio, e nel corso delle smazzate i giocatori si alternano per questo ruolo, seguendo l'ordine di gioco.
Il cartaio distribuisce una carta coperta a ciascun giocatore, le restanti carte costituiscono il tallone ma non potranno essere usate da nessuno ad eccezione della prima che può essere presa dal mazziere nel proprio turno.

Svolgimento del gioco:

Il primo giocatore, che siede alla destra del mazziere (se il gioco si svogle in senso antiorario, altrimenti quello alla sinistra), guarda la propria carta, se ritiene che sia troppo "bassa" può scambiarla, in gergo passarla, al giocatore successivo nell'ordine di gioco.

Il secondo giocatore è costretto ad accettare lo scambio a meno che abbia in mano un Rè, in questo caso deve mostrarlo a tutti.

Dopo aver effettuato lo scambio, il secondo giocatore decide se tenere la carta ottenuta (perchè più alta di quella data) o scambiarla a sua volta con il giocatore dopo di lui, secondo la modalità sopra descritta. Nel caso abbia rifiutato lo scambio egli salta il turno e la mano passa direttamente giocatore seguente.

L'ultimo a giocare è il mazziere il quale può, se la ritiene troppo bassa, scartare la carta ricevuta e pescarne una nuova dal mazzo, la smazzata giunge qui alla sua conclusione.

In figura un esempio di giocata: Il primo giocatore aveva un Due, l'ha cambiato per il Fante del secondo giocatore, il quale l'ha cambiato (perdendoci) per l'Asso del terzo, il quale a sua volta l'ha cambiato per il Quattro del quarto. Il quarto non può cambiarlo perchè il quinto ha il Re. Il sesto giocatore aveva l'Asso e l'ha cambiato per il Fante del cartaio. Il cartaio ha cambiato l'Asso ricevuto con un Quattro preso dal tallone. Perde il secondo giocatore perchè alla fine si ritrova l'Asso.

Pagare o non pagare:

Dopo che tutti hanno effettuato gli scambi vengono mostrate le carte, il giocatore o i giocatori che hanno la carta con valore più basso devono pagare una delle prorio monete e metterla nel piatto.

Può capitare che tutti i giocatori abbiano la stessa carta, in questo caso devono tutti pagare una moneta.

Al tal proposito è bene ricordare che l'Asso ha valore 1.

Fine della partita:

Chi esaurisce le proprie monete perde ed esce dal gioco, nel corso della partita tutti i giocatori tranne uno escono dal gioco. L'unico giocatore rimasto è il vincitore e guadagna tutte le monete presenti nel piatto.

Spareggi:

L'unico caso di spareggio si verifica quando tutti hanno la stessa carta e allo stesso tempo tutti sono rimasti con una sola moneta, in questo caso nessuno deve pagare.

Gioco del cucù:

Passa la carta è conosciuto anche come gioco del Cucù, in partcolare il Rè è chiamato Cucù.
Da non confondersi con l'antico Giuoco del Cucco.

Categoria principale: Giochi
Categoria: Giochi d'azzardo
Visite: 11114

Questo sito web utilizza i cookie Utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza utente e per studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web. Per saperne di più visualizza la nostra privacy policy.

  Dichiaro di accettare i cookie da questo sito.