Stampa

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Mazzo: 32 carte - Giocatori: 2 -

Come si gioca a Bazzica?

La Bazzica è un gioco molto ingegnoso, un conglomerato di Briscola, Tressette e Marianna, è il classico gioco a punti, nel quale la partita dura fino al raggiungimento di un punteggio stabilito a priori dai giocatori, le regole sono molto complesse tuttavia il gioco richiede una buona dose di attenzione per non dimenticarsi di segnare i punti, di concentrazione e un pizzico di memoria. Alla Bazzica è possibile giocare solo in due persone.

E' un gioco tipico dell'Europa continentale e lo si vede dal'ordine di presa.

Le carte:

Per giocare alla Bazzica e' necessario utilizzare un mazzo francese di 32 carte, ma esistono anche varianti per poter utilizzare il mazzo di carte salisburghesi, o i mazzi regionali da 40 carte.

Le carte utilizzate in particolare sono:
Asso, Re, Donna, Jack, Dieci, Nove, Otto, Sette.

Scopo del gioco:

Lo scopo del gioco della Bazzica è quello di ottenere più punti dell'avversario mediante le prese o le dichiarazioni, fino al raggiungimento dei punti necessari alla vittoria.
Per convenzione la partita finisce quando uno dei due giocatori raggiunge il punteggio di 500 punti, ma il tetto può essere stabilito all'inizio della partita.

Distribuzione delle carte:

Il ruolo del cartaio viene determinato a caso, mediante la regola del "bàs fà màs" per esempio, e nel corso delle smazzate i due giocatori si alternano per questo ruolo.

Il cartaio distribuisce 6 carte a testa, le rimanenti costituiscono il tallone.

Dopo la distribuzione ne gira una e la pone sotto al tallone di traverso, quella sarà la briscola.

Qualora la carta girata sia un Sette, il cartaio segna subito 10 punti a sè stesso.

Svolgimento del gioco:

A questo punto il gioco si suddivide in due parti.

  1. La prima parte dura fino a quando il tallone non viene esaurito.

    Durante la prima parte il gioco si svolge esattamente come a Briscola, il giocatore a cui tocca il turno gioca una carta, e il suo avversario deve cercare di strozzare.
    Il giocatore che cala la briscola più alta, o in assenza di essa la carta più alta del seme di uscita, si aggiudica la presa, prende le carte e le pone in pila vicino a sè stesso.

    I giocatori durante tutto il gioco devono stare attenti a non lasciarsi sfuggire gli Assi e i Dieci, che sono le uniche carte che fanno guadagnare loro dei punti.

    Dopo ogni giocata, prima di pescare, arriva la fase di dichiarazione, chi si è aggiudicato la presa ha il diritto di fare una dichiarazione, la quale gli farà guadagnare punti preziosi per la vittoria.
    Attenzione: solo chi ha fatto la presa, e solo prima di pescare, può effettuare una dichiarazione. (Di seguito sono descritte le dichiarazioni).

    In figura un esempio di situazione nella prima fase del gioco, prima di pescare, l'avversario che ha fatto la presa ha dichiarato una Marianna.


    Dopo le eventuali dichiarazioni si passa alla fase di pescaggio, il giocatore che si è aggiudicato la presa pesca per primo, e gioca per primo il turno successivo.

    Quando un giocatore pesca il Sette di briscola, quando lo desidera, lo può sostituire con la carta di briscola sotto al tallone. Questa operazione gli fa guadagnare subito 10 punti.
  2. La seconda parte del gioco inizia quando le carte del tallone sono esaurite, in questa fase non si potranno più fare dichiarazioni e, a differenza della prima fase, si ha l'obbligo di rispondere al seme, come avviene per il Tressette, in mancanza di carte del seme giocato si può tagliare con una briscola.

    I valori di presa rimangono gli stessi, colui che si aggiudica la giocata è il primo a calare una carta nella mano successiva. Si continua fino all'esaurimento delle carte in mano.

    In figura un esempio di gioco nella seconda fase. Il giocatore deve rispondere Cuori, può assicurarsi la presa grazie al Dieci.

Ordine di presa:

L'ordine di presa, nella bazzica è il seguente (dal più forte al più debole):
Asso, Dieci, Re, Donna, Jack, Nove, Otto, Sette

In figura l'ordine di presa nella Bazzica

Conteggio dei punti:

Al termine della smazzata, si passa al vero e proprio conteggio dei punti.

In totale sono a disposizione 100 punti, più gli eventuali punti delle dichiarazioni.

Il primo giocatore che raggiunge il punteggio massimo vince la partita.

Le dichiarazioni:

Dopo essersi aggiudicato una presa e prima di pescare, e in nessun'altro momento, si può, in base alle carte che si hanno in mano, effettuare una dichiarazione, il che permettera di guadagnare punti.

Dopo aver effettuato una dichiarazione (in gergo si dice cantare) il giocatore è costretto giocare con le carte appena dichiarate scoperte, le metterà qunindi sul tavolo rivolte verso l'alto. Queste contano comunque come se fossero in mano, possono essere usate anche per altre dichiarazioni.

E.g. Dopo aver dichiarato una Marianna di quadri, il giocatore mette sul tavolo le due carte interessate (il Re e la Donna) e se nelle mani successive pesca il Jack di picche può dichiarare anche la Bazzica (vedi sotto). Può ovviamente calare tali carte come se le avesse in mano.

Tutte le carte scoperte per le dichiarazioni devono essere riprese in mano al momento di inizio della seconda fase di gioco.

Segue la lista delle dichiarazioni possibili.

Categoria principale: Giochi
Categoria: Giochi di prese
Visite: 18107

Questo sito web utilizza i cookie Utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza utente e per studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web. Per saperne di più visualizza la nostra privacy policy.

  Dichiaro di accettare i cookie da questo sito.