Stampa

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Mazzo: qualsiasi - Giocatori: 3 o più -

Come si gioca a Bugiardo?

Bugiardo è un gioco di bluff, è un gioco di astuzia, anche se spesso è considerato solo come un gioco per bambini. E' conosciuto con molti nomi, ad esempio Dubito, ed offre numerose varanti, in questa pagina ne descrivo due, una più semplice, ed una versione conosciuta come Zia Peppa, da non confondersi con la Peppa Tencia.

Scopo del gioco:

Lo scopo di questo gioco è liberarsi delle proprie carte, scartandole al momento opportuno.

Le carte:

Per giocare a Bugiardo va bene qualsiasi mazzo, per rendere più o meno complesso il gioco si può aumentare o ridurre il numero di carte impiegate.

In questa pagina faccio riferimento ad un mazzo di 28 carte composto dall'Asso al Sette, quindi uno qualsiasi di quelli regionali privato delle figure.

In figura le carte utilizzate per giocare a Bugiardo (senza Donne) e alla Zia Peppa (con Donne).

Distribuzione delle carte:

Il ruolo del cartaio viene determinato a caso, mediante la regola del "bàs fà màs" per esempio, e nel corso delle partite i giocatori si alternano, in questo ruolo seguendo l'ordine di gioco.

Il cartaio distribuisce una alla volta, tutte le carte del mazzo, alcuni giocatori probabilmente ricevono una carta in più degli altri, in questa mano partono con un leggero svantaggio.

Svolgimento del gioco:

Il primo giocatore a destra del cartaio (o a sinistra se si gioca in senso orario), deve scartare uno o più Assi. Le carte vanno appoggiate in cima al pozzo degli scarti, coperte, in modo che gli altri giocatori non le vedano. Ovviamente il giocatore potrebbe non avere un Asso da scartare, è quindi costretto a bluffare e scartare un'altra carta.

A questo punto gli altri giocatori possono fidarsi e proseguire nel gioco oppure no. Chiunque può dire "Dubito" oppure "Bugiardo, non credo che tu abbia messo davvero un Asso (o due o tre Assi)".
Il giocatore quindi mostra la carta, o le carte, scartate, se era un bluff, cioè sono state scartate carte diverse il giocatore deve riprendere in mano l'intero pozzo degli scarti. Se non lo era, cioè sono stati scartati degli Assi e niente altro, colui che ha parlato deve ritirare tutto il pozzo degli scarti.

Successivamente tocca al secondo giocatore calare le carte di valore Due, anche questa volta gli altri possono fidarsi oppure dubitare, alla maniera appena descritta. Poi il turno passa al giocatore successivo che deve scartare i Tre, e poi i Quattro e via via allo stesso modo. Dopo il Sette si riparte dall'Asso.

In figura un esempio di situazione, il giocatore deve scartare il Quattro, naturalmente può mentire e scartare altre carte.

Ricordo non si è costretti a calare solo una carta, si possono scartare quante se ne vogliono. Ovviamente esagerare significa insospettire gli altri giocatori.

Fine della partita:

Vince il giocatore che per primo finisce le proprie carte. Le partite possono durare molto a lungo, perchè con l'aumentare di numero di carte nel pozzo e il diminuire le carte nella propria mano diventa sempre più rischioso effettuare delle mosse.

Come si gioca alla Zia Peppa?

La Zia Peppa è una speciale variante, dal un lato ne semplifica il gioco rendendolo più veloce, e dall'altro lo complica costringendo a mentire di più.

Per giocare vanno aggiunte, al mazzo, tre Donne (o Cavalli) che rappresentano le zie Peppe.

La differenza principale è che non vi è più soltanto un pozzo degli scarti, vi sono 7 spazi, ognuno dedicato ad ospitare una carta. Gli Assi vanno scartati nel primo spazio, i Due nel secondo etc. Le zie Peppe non hanno uno spazio, vanno quindi scartate in altre posizioni rendendo più avvincente il gioco.

Quando qualcuno dubita vengono ritirate solo le carte dello spazio in questione, quindi poche carte per volta, questo permette di rendere le partite più corte.

In figura un esempio di situazione della Zia Peppa, si notino gli spazi dedicate alle varie carte, a partire dall'Asso a Sinistra. Vi sono alcuni buchi perchè nel corso del gioco qualcuno ha dubitato. Anche se si vede poco il giocatore, che possiede una Zia Peppa, deve mentire e scartarla in una delle altre posizioni.

Categoria principale: Giochi
Categoria: Giochi per tutta la famiglia
Visite: 48053

Questo sito web utilizza i cookie Utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza utente e per studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web. Per saperne di più visualizza la nostra privacy policy.

  Dichiaro di accettare i cookie da questo sito.