Stampa

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Mazzo: 52 carte - Giocatori: solitario -

Come si gioca ad Acme?

Si tratta di un solitario molto semplice la cui riuscita dipende quasi esclusivamente dalla sorte.

Le carte:

Per giocare a questo solitario è necessario un mazzo da Poker di 52 carte.

Scopo del gioco:

Lo scopo di Acme è sistemare tutte le carte in quattro sequenze ascendenti dall'Asso al Re, una per ogni seme. Esse si chiamano Basi.

Disposizione delle carte:

Dopo aver mischiato, si prepara un mazzetto di quindici carte di cui solo l'ultima rimane scoperta, questo è il Mazzo di Scarico. Si mettono poi quattro carte scoperte in tavola, esse sono le colonne di gioco. O meglio, la prima carta di ogni colonna di gioco.

Le carte rimanenti costituiscono il tallone.

Ordine delle carte:

L'ordine crescente della carte è il seguente:
Asso, Due, Tre, Quattro, Cinque, Sei, Sette, Otto, Nove, Dieci, Jack, Donna, Re.

Carte libere:

Le carte che possono essere mosse durante il gioco si chiamano Libere. Si considerano libere le seguenti:

Svolgimento del gioco:

Il giocatore comincia pescando una carta dal tallone. Ora deve muovere le carte libere.

Quando è possibile vanno messe sulle Basi costruendo sequenze ascendenti per seme a partire dall'Asso. In alternativa possono essere aggiunte alle colonne di gioco costruendo sequenze discendenti per seme a partire dalle carte già in tavola.

Quando una colonna viene usata e rimane il buco, può essere riempito con qualsiasi carta libera. Le carte libere possono essere spostate da una colonna all'altra, ma solo una alla volta, cioè solo l'ultima arrivata nella colonna.

Se la carta pescata non può essere utilizzata va scartata nel pozzo degli scarti e ne va pescata un'altra così fino all'esaurimento del tallone. Quando questo accade, il pozzo degli scarti viene girato e riutilizzato come nuovo tallone.

La partita termina quando non vi sono più mosse possibili. Se il mazzo di scarico rimane in parte inutilizzato la partita è da considerarsi persa.

Varianti:

Per rendere più difficile il gioco potete porre un limite al numero di volte per cui è possibile riutilizzare il pozzo degli scarti.

Potete inoltre variare il numero di carte del mazzo di scarico. E.g. 13 carte, 20 carte, etc.

Categoria principale: Giochi
Categoria: Solitari
Visite: 9123

Questo sito web utilizza i cookie Utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza utente e per studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web. Per saperne di più visualizza la nostra privacy policy.

  Dichiaro di accettare i cookie da questo sito.