Stampa

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Il mondo dei giochi di carte utilizza un linguaggio tutto suo, basato spesso su termini incompresibili come (scartine, smazzata, etc etc) riuniamo in questa sezione i più usati, di modo che sarà anche facilitata la navigazione di questo sito.

Atout

Nei giochi di prese l'atout è il seme dominante rispetto agli altri, conosciuto anche come seme di briscola. Tra due carte una carta del seme di atout è più forte di una carta di altro seme.

Banco

Bàs fà màs

Termine milanese che significa letteralmente Basso fà il mazzo, questa regola viene di solito applicata per stabilire quale dei giocatori assume per primo il ruolo del cartaio durante la partita.
Consiste nello spargere le carte coperte sul tavolo, dopodichè ogni giocatore pesca una carta a caso, colui che avrà pescato la carta più bassa sarà il primo cartaio. In caso di necessità si esegue uno spareggio pescando ancora una volta a caso.

Briscola

Calare

Calare una carta, significa giocarla (durante lo svolgimento della partita) dalla propria mano, appoggiandola sul banco a volto scoperto.

Cantare

L'azione di effettuare una dichiarazione, per ottenere punti, si chiama cantare.

Cappotto

Nei giochi in cui è previsto, fare cappotto significa vincere subito la partita perché si ha ottenuto il massimo punteggio disponibile. Alcuni esempi sono: Il Napoleone nel gioco della Scopa. Il Mariannone nel gioco della Marianna. Il Grande Slam nel Bridge.

Carta Coperta / Scoperta

Si definisce coperta, una carta che venga distribuita, giocata, scartata, etc, in modo che sia visibile solo il dorso di essa, impedendo in questo modo che tutti i giocatori possano vederne il valore, si definisce inversamente una scoperta, una carta che venga distribuita, giocata, scartata, etc, in modo che il suo valore sia visibile a tutti i giocatori.

Cartaio

Il ruolo del cartaio, o mazziere, indica il giocatore che si occupa di mischiare e distribuire le carte. Di norma, tutti i giocatori dovrebbero assumere a turno il ruolo di cartaio.

Chiudere

Consiste nell'eseguire l'ultima mossa e concludere di conseguenza la smazzata. Nei giochi di scarto chiudere significa esaurire tutte le carte della propria mano.

Come Quando Fuori Piove

È un modo di dire che aiuta a ricordare l'ordine convenzionale dei semi, si vedano a tal proposito le iniziali delle parole. 1.C-uori 2.Q-uadri 3.F-iori 4.P-icche

Dichiarazione

Alcuni giochi, permettono di fare le dichiarazioni cioè, avendo una particolare combinazione di carte, queste possono fornire ulteriori punti al proprietario, in questo caso devono essere mostrate agli avversari.

Donna

In base alla regione italiana dove si sta giocando, con il termine donna si indica la carta di valore Nove (Uomo a cavallo), oppure quella di valore Otto (Uomo a piedi), generalmente al nord Italia la donna è il Nove (come le carte francesi) mentre al Sud la donna è l'equivalente del Jack francese.
A questa pagina trovate i risultati di una ricerca svolta dal Dott. C.G. in merito alla questione.

Figure

Sono Fante, Cavallo e Re. A differenza dei Numeri hanno appunto la figura.

Giocata

L'azione svolta da un giocatore durante la partita, ed esempio, l'atto di utilizzare una o più delle carte presenti in mano appoggiandola a volto scoperto sul tavolo.

Grande Slam

Nei giochi di prese, come nel Bridge o nel Whist, la situazione in cui si effettuano tutte le prese è chiamata grande slam.

Licitazione

La licitazione è quella fase, generalmente all'inizio della smazzata, in cui i giocatori dichiarano quale azioni intendono fare, oppure quanti punti intendono guadagnare. Spesso ha luogo una sorta di asta. Di solito per vincere bisogna rispettare quanto licitato.
Nella briscola a chiamata la licitazione è il momento in cui si cerca il socio. Nel Jass e nel Bridge la licitazione è il momento in cui si determina l'atout.

Lisci

Sinonimo di Scartine (vedi sotto).

Mano

Marianna

Onori

Con onori si intendono quelle carte che in un determinato gioco permettono di ottenere molti punti.

Ordine di presa

L'ordine di importanza di tutti i valori di presa. (Leggere le norme per la Briscola per maggiori dettagli).

Partita

Per partita si indica tutta la fase di gioco che termina con la determinazione di vincitori e vinti.
Una partita è composta da una o più smazzate, le quali possono essere composte da una o più mani.

Pescare

L'atto di raccogliere una carta dal tallone e riporla tra le altre presenti nella propria mano.

Piccolo Slam

Nei giochi di prese, come nel Bridge o nel Whist, la situazione in cui si effettuano tutte le prese tranne una è chiamata piccolo slam.

Pozzo

O pozzo degli scarti: Nei giochi che prevedono di scartare, il luogo dove verranno posate le carte è denominato pozzo.

Sabot

Strumento in cui vengono inseriti uno o più mazzi di carte, il cui scopo è distribuirne una alla volta. Vedi immagine.

Scartine

In genere, sono così definite, le carte che non forniscono benefici per il raggiungimento della vittoria.

Seme

Il seme è un simbolo che distingue due carte aventi lo stesso valore numerico. I semi sono 4 e sono:
Cuori, Quadri, Picche, Fiori nelle carte francesi;
Coppe, Ori, Spade, Bastoni nelle carte regionali;
Cuori, Campane, Foglie, Ghiande nelle carte tedesche.

Smazzata

Una delle fasi che compongono la partita, la smazzata inizia con il mischiamento delle carte, e termina con il conteggio dei punti. In alcuni giochi in cui sono distribuite una sola volta tutte le carte, come nel bridge o nello scopone scientifico, la smazzata e la mano coincidono.
Una partita è composta da una o più smazzate, le quali possono essere composte da una o più mani.

Socio

Il socio è il proprio compagno di squadra, in alcuni giochi è sempre la stessa persona, in altri varia ad ogni smazzata.

Squadre alternate, squadre a X

Quando un gioco prevede la presenza di 4 giocatori, questi si dispongono in squadre alternate o a X, questo significa che i due giocatori ai lati opposti del tavolo si trovano in suqadra insieme.
Facciamo un esempio Alberto, Franco, Matteo, e Gianni sono seduti in senso orario attorno a un tavolo, le due squadre saranno composte da Alberto-Matteo e da Franco-Gianni.

Strozzare

Si dice che una carta strozza una seconda, quando la prima è più forte, in gergo si dice che ha un valore di presa più alto.

Tallone

Si indica col termine tallone la rimanente parte di mazzo dopo la distribuzione delle carte, in molti giochi, i giocatori, in momenti ben definiti, devono pescare le carte da usare dal tallone.

Valore di presa

Il valore indica quanto una carta è forte in confronto ad altre carte. Una carta batte quelle di valore inferiore e viene battuta da quelle di valore superiore. (Leggere le norme per la Briscola per maggiori dettagli).

Volto della carta

Il volto è il lato della carta in cui è presente l'immagine o il numero, l'altro lato è il retro.

Categoria: Non categorizzato
Visite: 7363

Questo sito web utilizza i cookie Utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza utente e per studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web. Per saperne di più visualizza la nostra privacy policy.

  Dichiaro di accettare i cookie da questo sito.